Atellana Under 12 batte il PDO Salerno e chiude la regular season a punteggio pieno.

Atellana 23 – PDO Salerno 10

Nell’ultima partita della regalar season del Campionato Under 12 maschile, l’Atellana centra l’ennesimo colpo e chiude il girone con 36 punti su 12 partite. I ragazzini terribili di Toscano non hanno fatto sconti a nessuno e anche il PDO Salerno nulla può contro il dinamismo e voglia di fare di questi ultimi. É stata una partita tranquilla che ha visto in campo due tra le squadre più complete del torneo. Un po’ come ci hanno abituati i ragazzi in maglia nera quest’anno, si va subito ingrandendo il distacco di punti Sin dai primi minuti di gioco. Nella prima fase della partita si vedono soprattutto gli incursori di casa a farla da padroni tra le maglie della difesa Salernitana che contrappone a questa torta fatta a fette, i precisi tiratori da fuori di cui dispone l’allenatrice PIna Napoletano. Non basta, e anche se con tanti cambi e tanti giovani anche all’esordio come Daniele Abategiovanni, il ritmo non accenna a diminuire e le penetrazioni e i precisi tiri dall’ala dei padroni di casa mettono n cassforte il risultato che dopo una bella partita veloce e piacevole, si assesta sul 23-10 che descrive bene il divario che ancora c’é fra queste due formazioni. “Una buona prestazione ma dobbiamo pensare alle finali che tra poco dovremo affrontare” ci dice Mister Toscano, “le finali, si sa, a qualsiasi livello sono un campionato a parte. Si rischia sempre di perdere concentrazione se si arriva troppo soddisfatti a questi eventi. La fame e la voglia di ben figurare sono di fondamentale importanza nelle partite secche”. ” Dobbiamo allenarci bene e pensare che abbiamo superato solo il primo ostacolo”. Per chi conosce Toscano sa bene quanto sia un allenatore che non perde di vista l’obietti finale. E, tanto per cambiare, mette tutti di nuovo in campo per completare l’allenamento.

Controlla anche

L’Usca Atellana pronta ad affrontare il prossimo campionato di A2

L’Usca Atellana Handball è pronta e si appresta ad affrontare il campionato di A2 di …

9 comments

Rispondi