Partita che dura un tempo a Salerno. Atellana under14 corsara contro il PDO.

Partita mattutina con un sole che ha graziato i piccoli atleti che si sono incontrati al Palapalumbo domenica scorsa. Partita che é durata solo un tempo, giusto il tempo di risvegliarsi dal torpore e sgranchirsi un po’. Eppure i ragazzi del PDO ci hanno provato e per un tempo sono rimasti in gara, divertendo i numerosi genitori accorsi al seguito. Infatti Arena e co. stentano a partire ma una parte del merito va dato anche alla voglia e alla grande crescita dei ragazzi della Napoletano che mette dimostra di possedere doti che le permetteranno di rimanere fuori dalle linee del campo oltre che di diretta protagonista con la squadra maggiore. Ragazzi, dicevamo, che per un buon quarto d’ora mettono alla prova la piú collaudata squadra di Toscano che stenta a trovare le misure chiudendo un primo tempo sul 4 a 8, punteggio bassissimo rispetto alla media delle partite dell’Atellana. Merito va anche alla squadra di casa che, anche grazie alle prestazioni di Senatore non permette alla squadra ospite di decollare.

Discussione molto pacata di Mister Toscano direttamente sulla panchina anche se, di solito, usa altri “volumi”. Effetto immediato perché i suoi ragazzi iniziano a trovare il bandolo della matassa e perforano ripetutamente la difesa salernitana. Iniziano a scavare un solco profondo che, anche grazie a Corvino Daniele che para ben tre rigori di fila oltre che metter giú la saracinesca della porta, diventerá sempre piú profondo. I padroni di casa si demoralizzano e non sapranno piú reagire, anche se sul finale in un sussulto di orgoglio mettono a segno qualche bella rete. Finisce 7 a 26 e tutti a casa al pranzo domenicale che, in qualsiasi modo sia finita la partita, mette la serenitá nell’animo di tutti.

Controlla anche

Prosegue il cammino vittorioso delle formazioni del settore giovanile

Ancora successi delle squadre del settore giovanile della Genesis Mobile Atellana Handball. L’under 19, dopo …

Rispondi