Continua la cavalcata dell’Atellana in serie B. Imbattuta anche contro il La Salle.

Atellana – La Salle 35-15

Atellana – Calcagno, Mozzillo F., Sall Mbaye, Del Prete, Mozzillo Gio., Mozzillo Gia., Balasco O., Canciello, Cirillo, Migliaccio, Liparulo, Iovinella, Silvestre. Allenatore: Gigi Toscano

Olimpia La Salle – Cirillo C., Palombo M., D’Antonio M., Rivieccio D., Pinto D., De Rosa A., Palombo V., Bove D., Rapicano A., Pistone G. Allenatore: A. Rivieccio

Giornata che stordisce per il caldo improvviso al PalaLettieri di Orta di Atella che ha visto incrociarsi, per la fase ad orologio del Campionato di serie B maschile, l’Atellana e il La Salle che si presenta sul campo della capolista senza dover dimostrare alcunché e senza avere niente da perdere. Partenza lampo e, data la giovane etá dei corallini, l’accelleratore va subito giú a tavoletta. Velocissimi capovolgimenti di fronte e contropiedi a tutta velocitá da entrambe le squadre. Molto piú solidi ed equilibrati i padroni di casa nel contempo un po’ piú confusionari e “testosteronici” i ragazzi di Rivieccio che nonostante tutta la rabbia agonistica non riescono a penetrare la difesa profonda dell’Atellana. I piú esperti giocatori in maglia nera, fanno fare qualche giro di palla a vuoto per poi scegliere il male minore al tiro, gli ospiti concludono a rete sempre in posizioni difficili o con almeno un paio di persone a muro. Tant’é che nel primo tempo si finisce sul 17-2 che mette le mani sulla partita e continua anche nel secondo quando il 20 a 3 fa partire la girandola dei turn over per dare la possibilitá a tutti di calcare il campo di gioco. Unico escluso, Francesco Silvestre, per “riposo precauzionale”, il giocatore dell’Atellana in odore di Nazionale Beach ha giocato in questa settimana piú volte e, visto il risultato che stava uscendo fuori dalla partita, si é tenuto in panchina per evitargli qualsiasi problema. Una giornata caldissima che, forse ha invogliato i numerosissimi sostenitori locali ad una gita fuori porta, visto il numero non proprio da “pienone”. Sempre presenti, peró, i fedelissimi che hanno comunque sostenuto la squadra fino all’ultimo e applaudito a fine partita entrambe le compagini.

 

Controlla anche

Prosegue il cammino vittorioso delle formazioni del settore giovanile

Ancora successi delle squadre del settore giovanile della Genesis Mobile Atellana Handball. L’under 19, dopo …

Rispondi